Eventi: Rassegne e Mostre

La scintilla latente

LA FOTOGRAFIA: IL RACCONTO PER IMMAGINI

Il laboratorio prevede una parte teorica dedicata all’analisi dei vari linguaggi fotografici attraverso lo studio dei grandi fotografi contemporanei e del passato, e una parte pratica che sarà riservata alla COSTRUZIONE di un RACCONTO PER IMMAGINI: la scelta del punto di vista e dell’inquadratura, la preparazione dello scatto, le considerazioni sul processo, il tempo e il metodo, la comunicazione…
I macro temi scelti per lo sviluppo dei progetti fotografici sono: il ritratto, il paesaggio, l’architettura.

Durante le lezioni Gianpaolo Arena avrà cura di selezionare e introdurre numerosi approfondimenti tematici sulla cultura visiva contemporanea e le contaminazioni con altri media funzionali allo sviluppo dei progetti fotografici individuali.
Una parte importante sarà finalizzata alla visione di libri e progetti di ricerca sul paesaggio, ai rapporti tra fotografia e letteratura, all’editoria specializzata, ai magazines online, alle scelte curatoriali e di allestimento espositivo.

Attraverso la guida del docente ogni partecipante potrà dare forma al proprio progetto fotografico: dalla scelta del tema all’approccio al soggetto di indagine, dall’ideazione del concept al suo sviluppo. Per chi fosse interessato sarà possibile approfondire le strategie per la creazione di un libro o di una mostra fotografica.

L’obiettivo è quello di costruire una serie fotografica coerente e personale indirizzata a rafforzare il linguaggio identitario e visivo dell’autore. La ricerca fotografica sarà supportata da lezioni, letture portfolio, esercitazioni, riflessioni individuali e di gruppo in aula.

INFO UTILI:

CHI: il corso è aperto a chiunque abbia desiderio di approfondire le sue conoscenze in fotografia e mettersi alla prova. Non è necessario essere fotografi professionisti!  *I partecipanti che hanno frequentato i laboratori precedenti hanno la possibilità di continuare i progetti fotografici iniziati o di scegliere dei nuovi temi.

QUANDO: inizio corso mercoledì 6 marzo 2019 (per un totale di 14 incontri/ 28 ore).

FREQUENZA: ogni mercoledì, 20.30-22.30, dal 6 marzo al 5 giugno ( tranne per la lezione del 1 maggio posticipata a giovedì 2 maggio).

DOVE: Ca’ dei Ricchi – TRA Treviso Ricerca Arte, Via Barberia 25, Treviso.

QUOTA: 250 € (più 15€ di iscrizione all’Associazione TRA). Per chi volesse frequentare le sole lezioni teoriche (n. 6 lezioni), il costo del corso è di 150 €.

Maggiori info: www.landscapestories.net

ABRACADABRA

ABRACADABRA
(Id. – Spagna 2017, 97’)
di Pablo Berger
Venerdì 1 marzo, ore 21.00
Per il ciclo “ABRACADABRA!”
Magia, fantasmi e sortilegi in pellicola
Rassegna cinematografica in collaborazione con Cineforum Labirinto

TRA Treviso Ricerca Arte, in collaborazione con Cineforum Labirinto, presenta la nuova rassegna “Abracadabra!”. A partire da febbraio, il piano nobile di Ca’ dei Ricchi ospiterà quattro appuntamenti cinematografici dedicati a fantasmi, presunti maghi e altre sfaccettature dell’incredibile mondo dell’occulto attraverso una prospettiva ironica, dissacrante e con l’obiettivo di interrogarsi con il sorriso sull’esistenza del sovrannaturale.

Capolavori del cinema classico, film cult e una inedita prima visione renderanno omaggio ad un cinema magico e ammaliante, in cui il pubblico potrà perdersi nello sguardo magnetico della bellissima Gene Tierney alle prese con uno spettro galantuomo, ridere con gusto alle stralunate trovate di magia nera del film dello spagnolo Pablo Berger e lasciarsi trasportare dall’originalità dei trucchi cinematografici ideati da due maestri della Settima Arte come René Clair e Roger Corman.

Periferia di Madrid. Carmen è una casalinga frustrata sposata con Carlos, un marito insensibile che vive soltanto per il suo Real Madrid. Durante un ricevimento di matrimonio, il cugino di Carmen cerca un volontario tra gli invitati per un numero di ipnotismo e Carlos, sebbene scettico, accetta. Qualcosa però va storto e costringerà i protagonisti a fare i conti con un inaspettato sortilegio.

Una commedia stralunata e grottesca in perfetto equilibrio tra magia, presenze sovrannaturali e quotidiane incomprensioni sentimentali, con il pregio di svelarsi ironicamente meno leggera di quanto potrebbe apparire.

 

Prenotazione consigliata.
Ingresso riservato ai Soci TRA o con offerta responsabile.

Tracce di Jazz | ANDREA LOMBARDINI

Tracce di Jazz
a cura di Nicola Bortolanza
28 febbraio, ore 20.45
ANDREA LOMBARDINI Diminuendo

Andrea Lombardini – basso elettrico
Emanuele Maniscalco – batteria
Federico Pierantoni – mellofono

Diminuendo è l’ultimo progetto in trio del bassista e compositore Andrea Lombardini. Concepito discograficamente con Michel Godard e documentato su CAMJAZZ, è ora proposto dal vivo insieme ad Emanuele Maniscalco, artista ECM e membro del collettivo ILK, ugualmente a suo agio al pianoforte e alla batteria e da Federico Pierantoni al mellofono. ottone da marching band derivato dal corno. Il leader è riconosciuto tra i pochi specialisti del basso elettrico, di recente approfondisce il liuto colascione, strumento acustico del rinascimento italiano appartenente alla famiglia dei liuti. La musica del trio, essendo legata sia al linguaggio improvvisativo afroamericano che a quello europeo, si distingue per gli orizzonti ampissimi, la varietà timbrica e il potere evocativo ed emozionale.

”A swing groove as deep and wide as his would be notable within the large community of tradition-minded young acoustic bass players; among electric players it stands virtually alone.” Steve Swallow

Ingresso 10€ / 7€ soci TRA
Prenotazione consigliata: segreteria@trevisoricercaarte.org / 0422 419990

Convegno: Dire, fare, sostenibilità.

Mercoledì 6 febbraio, ore 15.00
Palazzo Giacomelli – P. Garibaldi 13, Treviso
Dire, fare, sostenibilità. Good practice e spunti per lo sviluppo del territorio.

Intervengono:

ore 15.00 > Creare Valore equivale ad essere sostenibili.
Chiara Mio – Prof.ssa Università Ca’ Foscari di VeneziaConvegno organizzato da Ordine

ore 16.15 > Good practice di sostenibilità:
Tra indicatori numerici e linguaggio artistico: raccontare la sostenibilità.
Cesare Granati – Borsista Università Ca’ Foscari di Venezia e Presidente Associazione                           SCRAPYCLE.

La sostenibilità leva di rinnovamento aziendale.
Sonia Vettorello – Consigliere delegato Vettorello srl.

ore 17.00 > Terristorio, riuso del suolo, siti produttivi.
Giuseppe Cangialosi – Architetto Studio MZC+

ore 17.45 > Misurare la sostenibilità: evoluzione dei sistemi di reporting e assurance.
Carlo Luison – Partner Sustainable Innovation BDO

ore 18.30 > La gestione dei rifiuti. Problematiche attuali e previsioni.
Luca Passadore – Resp. Ambiente e Sicurezza Assindustria Venetocentro

Convegno organizzato da Ordinedei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, Assindustria Venetocentro – Imprenditori Padova Treviso e TRA Treviso Ricerca Arte, con il patrocinio di Gruppo Studio per il Bilancio Sociale e Associazione Proetica.
Alle ore 19 seguirà, per chi volesse intrattenersi, una visita alla mostra RE.USE.

Per prenotazioni: g.fuser@ordcomm.it

Scarica locandina

 

Il fantasma e la signora Muir

Il fantasma e la signora Muir (The ghost and Mrs Muir – USA 1947, 105’)
di Joseph L. Mankiewicz
Venerdì 1 febbraio, ore 21.00
Per il ciclo “ABRACADABRA!”
Magia, fantasmi e sortilegi in pellicola
Rassegna cinematografica in collaborazione con Cineforum Labirinto

TRA Treviso Ricerca Arte, in collaborazione con Cineforum Labirinto, presenta la nuova rassegna “Abracadabra!”. A partire da febbraio, il piano nobile di Ca’ dei Ricchi ospiterà quattro appuntamenti cinematografici dedicati a fantasmi,  presunti maghi e altre sfaccettature dell’incredibile mondo dell’occulto attraverso una prospettiva ironica, dissacrante e con l’obiettivo di interrogarsi con il sorriso sull’esistenza del sovrannaturale.

Capolavori del cinema classico, film cult e una inedita prima visione renderanno omaggio ad un cinema magico e ammaliante, in cui il pubblico potrà perdersi nello sguardo magnetico della bellissima Gene Tierney alle prese con uno spettro galantuomo, ridere con gusto alle stralunate trovate di magia nera del film dello spagnolo Pablo Berger e lasciarsi trasportare dall’originalità dei trucchi cinematografici ideati da due maestri della Settima Arte come René Clair e Roger Corman.

La giovane e affascinante vedova Lucy Muir si trasferisce in una casa in riva al mare abitata dal fantasma di un capitano di marina. Quando si accorge del fatto, la donna viene presa dallo sgomento e pensa di fuggire ma lo spettro è un gentiluomo e i due diventano in breve ottimi amici. Lucy non riesce più fare a meno del capitano e lui la guida amorevolmente anche nelle scelte più difficili.

Un amore impossibile e surreale in una commedia brillante d’altri tempi, deliziosamente congeniata da Mankiewicz e impreziosita da un cast di attori capitanato da un’irresistibile Gene Tierney.

Prenotazione consigliata.
Ingresso riservato ai Soci TRA o con offerta responsabile.

TRACCE DI JAZZ That’s all – Nicola Bortolanza

TRACCE DI JAZZ
That’s all – Nicola Bortolanza
Giovedì 31 gennaio, ore 20.45
TRA – Ca’ dei Ricchi

Tracce di jazz riparte con tre imperdibili appuntamenti, come di consueto l’ultimo giovedì di ogni mese.

Michele Polga – sax tenore
Davide Palladin – chitarra
Nicola Bortolanza – cotrabbasso
Jacopo Zanette – batteria

Il quartetto, recentemente riunito dal contrabbassista Nicola Bortolanza, nasce nel nord est del Paese e raggruppa quattro musicisti dell’area compresa tra il Veneto e il Friuli.
Tra questi troviamo Michele Polga , saxofonista e compositore tra i piu’ apprezzati del panorama Italiano, affermatosi sul panorama nazionale grazie a diverse collaborazioni, tra cui spiccano quelle con Fabrizio Bosso e Roberto Gatto.
Assieme a Polga troviamo tre musicisti che hanno sviluppato un proprio linguaggio e maturato una lunga esperienza, oltre ad avere condiviso collaborazioni: il contrabbassista Nicola Bortolanza, il chitarrista Davide Palladin, il batterista Jacopo Zanette.
Il repertorio del quartetto spazia nella musica della tradizione jazz, declinata nelle sue forme piu’ contemporanee, dando forma ad un lavoro caratterizzato da espressività e costante ricerca di interplay. Brani dai colori accesi si alternano a momenti più delicati e raccolti, e la ricerca di una sonorità personale è palpabile.

Posti limitati, si consiglia la prenotazione contattando :
segreteria@trevisoricercaarte.org
+39 349 5758756

Ingresso soci TRA 7,00 euro, non soci 10,00 euro

Biblioteca vivente

Biblioteca Vivente
Domenica 16 dicembre
dalle 19:30 / Ca’ dei Ricchi

TRA è lieta di ospitare Biblioteca Vivente, un’iniziativa che ha come principale obiettivo quello di trasformare la discriminazione e i pregiudizi in dialogo e in relazioni positive e di rispetto tra persone.
Non si giudica un libro dalla copertina!

L’evento è gratuito, tuttavia per questa edizione è caldamente consigliata la prenotazione, perché le possibilità di lettura sono limitate!

PROGRAMMA
Alle 19.30: Aperitivo di benvenuto
Dalle 194.5 alle 22.30: Biblioteca Vivente

Per prenotare la lettura di un libro vivente, basta inviare una email a info@bibliotecaviventetreviso.it entro il 13 dicembre, indicando una fascia oraria tra le seguenti:

> 19:45 – 20:30
> 20:30 – 21:15
> 21:15 – 22:00
> 22:00 – 22:30

Chi non si è prenotato potrà comunque partecipare, se ci sono libri liberi 🙂

L’evento è organizzato dall’associazione di promozione sociale Biblioteca Vivente Treviso e ospitato da Tra Treviso Ricerca Arte.
Durante la biblioteca vivente non sarà possibile visitare la mostra RE.USE – Scarti, oggetti, ecologia nell’arte contemporanea.

RE.USE Visita-gioco per bambini

RE.USE Visita per bambini (6-11anni)
Sabato 29 dicembre, ore 15:00
Museo di Santa Caterina

Una visita guidata per bambini? Certo!
“RE.USE Scarti, oggetti, ecologia nell’arte contemporanea” è una mostra che si presta ad essere visitata (soprattutto!) dai bambini. L’utilizzo in arte di oggetti di uso comune e di scarti richiede infatti di pensare fuori dagli schemi, oltre che molta fantasia. Così come i temi ecologici e ambientali ben si adattano ad aumentare la consapevolezza nei bambini in modo alternativo.

Sabato 29 dicembre TRA propone ad un gruppo di massimo 10 bambini una visita-gioco alle tre sedi della mostra. Un’occasione per imparare giocando, attraverso un approccio pratico e coinvolgente che si avvale di vari strumenti adatti ai più piccoli.

INFO PRATICHE:
> Ritrovo ore 15:00 al Museo di Santa Caterina;
> La visita terminerà alle ore 18:00 a Casa Robegan;
> Massimo 10 bambini (I genitori non possono partecipare);
> Contributo per la partecipazione 10,00€.

 

Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve

Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve (Svezia 2013, 100’)
di Felix Herngren
Venerdì 7 dicembre, ore 21.00
Per il ciclo “Svezia, Svezia!”
Rassegna cinematografica in collaborazione con Cineforum Labirinto

Da un Paese lontano giungono con sempre più frequenza piccoli grandi capolavori. Presenza costante nelle nomination agli Oscar e nei programmi dei più importanti Festival di cinema, la Svezia è ormai considerato un luogo privilegiato per produzione cinematografiche raffinate, stimolanti e imprevedibili. Thriller congegnati alla perfezione, commedie brillanti e divertenti, film d’autore come le opere del pluripremiato Roy Anderson, senza dimenticare quell’irresistibile tendenza al dark humour e al cinema paradossale. Con l’obiettivo di scoprire e riscoprire alcune pellicole provenienti dalla penisola svedese, TRA Treviso Ricerca Arte, in collaborazione con Cineforum Labirinto, propone la rassegna “Svezia! Svezia!“, un breve viaggio cinematografico in tre tappe per lasciarsi incuriosire e farsi sorprendere da alcune preziose opere svedesi.

Nel giorno del suo centesimo compleanno, Allan Karlsson scappa dalla casa di riposo in cui soggiorna verso una meta ignota, ma nel farlo prende la valigia piena di soldi ad un corriere della malavita senza conoscerne il contenuto.
Giunto ad una prima destinazione, il centenario Allan incontra un contadino, scopre il contenuto della valigia e da quel momento cerca di mettere a frutto il denaro non rendendosi conto di essere al centro di una clamorosa caccia all’uomo.

Tratto dall’omonimo best-seller di Jonas Jonasson, il film di Herngren è un irresistibile mix di comicità grottesca e dark humour, candidato a ben due premi Oscar nel 2014.

Prenotazione consigliata.
Ingresso riservato ai Soci TRA o con offerta responsabile.

Filippo Vignato Trio

29 novembre, ore 20.45
Per la rassegna ‘Tracce di jazz’
a cura di Nicola Bortolanza
in collaborazione con Treviso Suona Jazz Festival
con il Patrocinio del Comune di Treviso

Filippo Vignato_trombone, effetti
Yannick Lestra_fender rhodes, bass synth
Attila Gyarfas_batteria, elettronica

Progetto internazionale attivo dal 2014, il trio del trombonista Filippo Vignato è completato da due rising stars della nuova scena jazzistica europea, il pianista francese Yannick Lestra e il batterista ungherese Attila Gyarfas.
Il gruppo presenta un universo sonoro dove le dimensioni acustica ed elettrica si fondono e si sovrappongono, dove la sensibilità improvvisativa ridefinisce in tempo reale la narrazione musicale, mai uguale a se stessa ed in continuo divenire. Spingendosi di continuo verso l’inaspettato e l’imprevedibile, i tre agiscono collettivamente in un disinvolto dialogo tra jazz contemporaneo, rock e improvvisazione radicale.

Il trio ha pubblicato nel 2016 “Plastic Breath”, album d’esordio da leader per Filippo Vignato che nello stesso anno ha vinto il premio Miglior Nuovo Talento del Top Jazz 2016, il referendum della critica indetto da Musica Jazz, la più importante rivista italiana di jazz.

Prenotazione consigliata
Ingresso 10 euro / Soci TRA 7 euro

 

Fotografie di un architetto tra passione e professione

RE.USE – Incontri
In collaborazione con Spazio Solido
Ore 21:00 – TRA Ca’ dei Ricchi

Una tavola rotonda intorno alla mostra fotografica di Umberto Facchini “Archivi fotografici1956-1986” a cui parteciperanno Alberto Passi, Giuseppe Cangialosi, Luca e Nicola Facchini. L’occasione è la proroga della mostra che sarà visitabile fino al 25 novembre allo Spazio Solido, partner culturale di RE.USE.
Seguirà visita guidata alla mostra.

Ingresso riservato ai Soci TRA o con offerta libera

Forza Maggiore

Forza Maggiore (Svezia- Francia 2014, 115′)
di Ruben Östlund
9 novembre 2018, ore 21.00
Per il ciclo “Svezia, Svezia!”
Rassegna cinematografica in collaborazione con Cineforum Labirinto

Da un Paese lontano giungono con sempre più frequenza piccoli grandi capolavori. Presenza costante nelle nomination agli Oscar e nei programmi dei più importanti Festival di cinema, la Svezia è ormai considerato un luogo privilegiato per produzione cinematografiche raffinate, stimolanti e imprevedibili. Thriller congegnati alla perfezione, commedie brillanti e divertenti, film d’autore come le opere del pluripremiato Roy Anderson, senza dimenticare quell’irresistibile tendenza al dark humour e al cinema paradossale. Con l’obiettivo di scoprire e riscoprire alcune pellicole provenienti dalla penisola svedese, TRA Treviso Ricerca Arte, in collaborazione con Cineforum Labirinto, propone la rassegna “Svezia! Svezia!“, un breve viaggio cinematografico in tre tappe per lasciarsi incuriosire e farsi sorprendere da alcune preziose opere svedesi.

Tomas e Ebba sono in vacanza sulle Alpi per una settimana dedicata allo sci con i loro bambini. Mentre siedono ai tavoli all’aperto di un ristorante panoramico, una valanga si dirige a grande velocità verso di loro e pare destinata a travolgerli. L’istinto di Ebba è quello di proteggere i figli, quello di Tomas è quello di mettersi in salvo il più in fretta possibile in compagnia del cellulare.

La valanga si arresta prima del rifugio e i quattro rientrano sani e salvi in hotel, ma qualcosa nella coppia si è incrinato ed è una crepa che è destinata ad aprirsi sempre di più.

Dal regista dell’acclamato The square, una commedia pungente e ironica sulla fiducia nei rapporti affettivi per un’opera poetica  e impreziosita dalla potenza evocativa del paesaggio.

 

Prenotazione consigliata.
Ingresso riservato ai Soci TRA o con offerta responsabile.

Alma Swing

8 novembre, ore 20.45
Per la rassegna ‘Tracce di jazz’
a cura di Nicola Bortolanza
in collaborazione con Treviso Suona Jazz Festival
con il Patrocinio del Comune di Treviso

Lino Brotto_chitarra solista
Andrea Boschetti_chitarra ritmica
Mattia Martorano_violino
Beppe Pilotto_contrabbasso

In oltre dieci anni di attività Alma Swing è oggi una realtà di riferimento dell’ hot jazz di tradizione europea, in cui lo swing parigino-americano degli Anni Trenta si confonde ad un folklore senza tempo. Con una silhouette rétro ed un tradizionale organico acustico, l’ensemble interpreta con personalità una musica la cui attualità è incessantemente confermata dal successo tributato internazionalmente all’esperienza artistica di Django Reinhardt. Affermatasi nel 2005 nel concorso “Porsche Live – Giovani e Jazz” di fronte ad una giuria presieduta da Paolo Fresu, Alma Swing novera oggi illustri collaborazioni, un’importante attività discografica e continue partecipazioni a festival e rassegne in tutta Italia ed Europa.

Prenotazione consigliata
Ingresso Soci TRA 7€ / Non Soci 10€

CartaCarbone. Festival letterario

Quinta edizione
Treviso
TRA – Ca’ dei Ricchi

TRA è felice di ospitare la quinta edizione di CartaCarbone, il festival di Treviso dedicato alla letteratura autobiografica, che nel corso delle edizioni ha affinato un’attenzione particolare alle tematiche sociali e alla loro narrazione di cui l’autobiografia è, in primis, uno degli strumenti più potenti. Da quest’anno una corposa sezione sarà dedicata al progetto VAD – Vite Abilmente Diverse: un’iniziativa importante, che ha lo scopo di sensibilizzare, attraverso la conoscenza diretta ed elaborata nella letteratura, nel cinema, nel teatro, a quelle che si considerano vite ‘diverse’ e far riflettere sul contributo, culturale oltre che umano, che esse possono portare alla comunità e al benessere collettivo.

Durante il festival sarà possibile visitare “Persona” di Ba Abat, presso la nostra sede.

Consulta il programma qui.